Un arresto per droga ed una discoteca chiusa perchè priva di autorizzazione. L’attività dei Carabinieri di Taormina

Date:

- Advertisement -

Nei giorni scorsi, in concomitanza con il lungo ponte del 2 giugno, i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, intensificando la vigilanza nel centro taorminese e sul litorale di competenza. Sono stati pertanto predisposti servizi di vigilanza, attuati con pattugliamenti e posti di controllo anche durante le ore notturne, con specifici compiti di prevenzione e contrasto ai reati con particolare riferimento ai delitti predatori, all’uso ed allo spaccio di stupefacenti, oltre alle violazioni al Codice della Strada e alle altre condotte illecite che possono pregiudicare la sicurezza dei cittadini. Nell’ambito dei controlli stradali, i militari hanno controllato oltre 70 veicoli e più di 120 persone con la contestazione di diverse violazioni al Codice della Strada tra cui tra cui il mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza e l’utilizzo del cellulare alla guida delle autovetture, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni.

Nell’ambito dei controlli antidroga, i militari dell’Arma hanno arrestato, in flagranza di reato, un 23enne della provincia di Catania, già noto alle Forze dell’Ordine, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato fermato alla guida di un’autovettura e, all’esito di una perquisizione personale e veicolare, i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di circa 6 grammi di cocaina già suddivisa in dosie oltre 1,5 grammi di marijuana. La droga è stata sequestrata e inviata ai Carabinieri del R.I.S. di Messina per le analisi di laboratorio in base alle quali è stato accertato che dalla cocaina, risultata tagliata con un farmaco analgesico dissociativo di tipo chetamina, sarebbe stato possibile ricavare oltre 30 dosi. Ultimate le formalità di rito il 23enne è stato arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, ristretto presso la Casa Circondariale di Messina. Inoltre, altri tre giovani sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovati rispettivamente in possesso di complessivi 23 grammi circa di marijuana già ripartita in dosi e 2 grammi di cocaina. Infine, 5 persone sono tate segnalate alla Prefettura di Messina, quali assuntori di droghe, poiché trovati in possesso di modiche di sostanze stupefacenti detenute per uso personale.

Durante il servizio, i Carabinieri hanno altresì denunciato all’Autorità Giudiziaria un 41enne per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro, in quanto sorpreso a circolare con un motociclo sottoposto a sequestro amministrativo; un 44enne e un 32enne, entrambi per evasione dagli arresti domiciliari cui erano sottoposti; un 20enne catanese per violazione alla misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Giardini Naxos ed infine un 64enne per aver fornito false attestazioni ad un Pubblico Ufficiale.

Nell’ambito dei controlli agli esercizi pubblici il titolare di un locale di Giardini Naxos è stato denunciato per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo. L’uomo ha organizzato uno spettacolo danzante, con la partecipazione di oltre 400 persone, in assenza delle previste autorizzazioni. I Carabinieri hanno pertanto sequestrato l’impianto audio con la contestuale sospensione dell’attività.

Pride dello Stretto: grande partecipazione al corteo colorato

Il centro di Messina colorato dal corteo del Pride. "Diritti d'aMare" il claim dell'edizione 2024 della manifestazione nata per difendere i diritti della comunità...

ACR Messina, ufficiale la cessione: Michele Emmausso al Foggia

Dopo i "rumors" degli ultimi giorni, arriva la conferma: è stato ufficialmente definito il passaggio di Michele Emmausso in quel di Foggia, raggiungendo così...

Al via la rassegna del Parco archeologico di Tindari, che farà tappa in dieci siti “Il sorriso degli Dei”

Saranno ben dieci i siti coinvolti nella rassegna “Il Sorriso degli Dei”, promossa dal ParcoArcheologico di Tindari grazie alla collaborazione con Enti, associazioni e...

Altre notizie

Goletta Verde a Messina: “Salviamo la bellezza dello Stretto”

MESSINA. Salviamo la bellezza dello Stretto di Messina – Patrimonio dell’umanità. Questo l’appello che Goletta Verde invia oggi da Messina rilanciando la candidatura dell’area...

VIDEO| “Non si può cancellare la nostra storia legata al mare”. I residenti di Torre Faro contro i blitz per la rimozione delle barche

MESSINA. Continuano i controlli delle Forze dell'Ordine nel villaggio marinaro. Diversi residenti sanzionati. Secondo le norme vigenti la gestione delle barche a Torre Faro...

VIDEO| Ultimo match vincente, Francesco Saladino chiude la carriera da campione italiano Muay Thai WPKC

Il fighter messinese ha chiuso la prestigiosa carriera aggiudicandosi il titolo di campione italiano tra i Professionisti di Muay Thai nella categoria dei -87kg...