Ucciso da un infarto il notaio messinese Francesco Paderni

E’ morto a causa di un infarto Francesco Paderni, 49 anni, notaio messinese che esercitava in Calabria, a Locri. Il malore che si e’ rivelato fratale si e’ verificato dopo una partita a tennis.

Dopo aver giocato al “Tennis Club”, ieri sera, si è sentito male. E’ stato accompagnato a casa a Ganzirri in attesa dell’ambulanza.

Il mezzo di soccorso sarebbe arrivato dopo 50 minuti. Per Paderni non c’è stato nulla da fare. Lascia moglie e due figlie

Mattarella “Urgente definire nuovo patto Ue per l’immigrazione”

ROMA (ITALPRESS) – “Il fenomeno migratorio è un fenomeno che abbiamo il dovere e la possibilità, come Unione, di assumere come compito comune per...
- Advertisement -