Truffe bonus edilizi a Messina, 6 arresti e sequestri per 37 milioni

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, nell’ambito di articolate investigazioni di polizia giudiziaria a contrasto delle frodi fiscali in materia di crediti d’imposta, introdotti, nel 2020, attraverso le misure di sostegno all’economia contenute nel cosiddetto Decreto “Rilancio”, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare personale e reale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Messina, su richiesta dalla locale Procura della Repubblica, a carico di sei persone ritenute responsabili, a vario titolo, secondo ipotesi d’accusa, di associazione per delinquere dedita alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche, indebite compensazioni fiscali ed autoriciclaggio. IN AGGIORNAMENTO

Droga in un pacco postale: arrestato dai Finanzieri. Ancora stupefacente agli imbarcaderi

Nel corso delle ultime settimane i finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno sequestrato un chilo di cocaina in transito sullo Stretto di Messina,...
- Advertisement -