Troppe discariche a Messina. Uiltrasporti: “Servono più ispettori ambientali”

Date:

- Advertisement -

Nonostante la programmazione e l’avvio della raccolta porta a porta in città, Messina continua ad avere un problema con i rifiuti. Situazioni concrete che vanno al di là delle trionfalistiche dichiarazioni sui successi raggiunti da chi governa. Le scene di degrado ed il continuo proliferare di discariche abusive sul territorio comunale confermano la necessità di potenziare le attività di contrasto all’abbandono di rifiuti. La Uil Trasporti condivide l’obiettivo che intende perseguire l’amministrazione comunale e l’azienda Messina Servizi Bene Comune. Ma bisogna fare presto. A dirlo è il segretario Michele Barresi.

Il sindacato da tempo chiede la revisione dell’attuale pianta organica di MSBC, affinchè l’azienda si dia una migliore organizzazione e prosegua nella ottimizzazione dei costi di gestione con la valorizzazione delle professionalità interne. Secondo Barresi è necessario potenziare il settore adibito al controllo e contrasto dell’abbandono dei rifiuti che oggi conta all’interno di MSBC solo quattro ispettori ambientali di cui solo due realmente operativi nelle molteplici attività di coordinamento e controllo. L’azienda ha in organico oltre una dozzina di lavoratori, ex guardie venatorie recentemente assunte dalle liste di mobilità, che hanno abilitazioni idonee a svolgere il servizio di ispettore ambientale e potrebbero anche attivarsi percorsi formativi per ulteriori unità interessate.

“Messina, con oltre 210 mila km quadrati è la città siciliana con il territorio comunale più vasto – dichiara Barresi – e occorre strutturare adeguatamente l’azienda partecipata del settore di coordinamento, vigilanza e controllo ambientale utilizzando ed incrementando le risorse interne disponibili così da poter operare in sinergia con la polizia municipale e/o alle associazioni di volontariato disponibili”.

ACR Messina, luci sul mercato: i primi colpi sono Diego Simonetta e Manuel Di Palma

È ufficialmente iniziato, in mattinata, il calciomercato in casa ACR Messina: i primi colpi sono Diego Simonetta e Manuel Di Palma.L'annuncio dei primi neo-acquisti...

Crisi idrica, domani incontro in Prefettura, Basile: “Scoperta perdita a Santa Margherita”

“Domani, martedì 23 luglio, nel corso dell’incontro programmato in Prefettura – dichiara il sindaco Federico Basile in una nota - condivideremo con la cabina di...

Messana, confermato il difensore Alberto Mondello

La Messana ha ufficializzato la conferma del difensore Alberto Mondello in vista della prossima stagione agonistica.Dopo le conferme di Antonino Cannavò e di Alessandro...

Altre notizie

Muore improvvisamente in casa, la procura di Patti dispone autopsia

SANT'AGATA MILITELLO. Comunità scossa per la morte improvvisa della 40enne Giuliana Faraci. Il corpo della donna è stato ritrovato in casa questa mattina dai...

Crisi idrica, nasce l’osservatorio del Pd. “Amministrazione in confusione. Attenzione a risorse e distribuzione”

MESSINA. Il Partito Democratico annuncia l'insediamento di un Osservatorio Permanente sulla Crisi Idrica che sta vivendo Messina. Dubbi sulla gestione delle risorse da parte...

Sbarca a Messina con 12kg di cocaina nascosta in auto, arrestato 43enne

MESSINA. Nella tarda serata di sabato, nell’ambito dei servizi di polizia svolti al Porto di Messina sugli imbarcaderi che trasportano i turisti, la Polizia...

Villafranca, i precari del Comune sfilano in corteo con la Cisl: “Stabilizzare chi lavora”

VILLAFRANCA. E' partito dall’aula consiliare del palazzo municipale di Villafranca Tirrena il corteo dei lavoratori precari e Asu in attesa di stabilizzazioni del comune...