Tripodi rieletto alla guida della Uil di Messina

Un grande successo che ha certificato il valore dell’azione sindacale a favore delle lavoratrici, dei lavoratori e della collettività condotta in questi anni dalla Uil messinese guidata da Ivan Tripodi.

Si può così sintetizzare il risultato del XVIII Congresso della Uil Messina che si è chiuso con la scontata e meritata rielezione avvenuta all’unanimità di Ivan Tripodi nel ruolo di segretario generale.

I lavori sono stati presieduti da Luisella Lionti, segretaria generale della Uil Sicilia.

E’ intervenuto, in video conferenza, PierPaolo Bombardieri, segretario generale della Uil, il quale ha ricordato le gravi conseguenze sociali legate al post-pandemia e alla guerra che hanno pesantemente colpito il Paese e il Mezzogiorno, nonché i lavoratori e le fasce più deboli.

Bombardieri ha svolto un’analisi minuziosa delle tante contraddizioni che vive il mondo del lavoro a causa dell’assenza di scelte chiare da parte della politica e ha evidenziato la necessità di avere un sindacato forte, libero e rappresentativo: condizioni imprescindibili per rappresentare le istanze dei lavoratori e della collettività.

L’assise congressuale si è aperta, in un clima di grande commozione, con la consegna di una targa a Francesca Maiorana, vedova di Salvatore Ada, il delegato della Feneal-Uil caduto sul lavoro presso il viadotto Ritiro.

Al termine del dibattito è stata eletta la nuova squadra della Uil Messina guidata da Ivan Tripodi che, tra componenti di segreteria e responsabili di dipartimento, è composta da: Maurizio Celona, Calogero Cipriano, Vincenzo Curatola, Loredana De Stefano, Antonino Di Mento, Pasquale De Vardo e Alda Iudicielli; mentre il nuovo tesoriere è Antonino Ingemi.

Fiorentina-Lazio 2-1, viola rilanciano ambizioni europee

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina batte 2-1 la Lazio fra le mura amiche del Franchi e, scavalcando in classifica al settimo posto proprio i...
- Advertisement -