19.8 C
Messina
venerdì, Ottobre 7, 2022

Tangenti nei lavori per la statale 114 tra Messina e Siracusa. Arrestati funzionari Anas

CATANIA. I lavori di sistemazione della strada statale 114 fra Messina e Siracusa al centro dell’inchiesta su un giro di mazzette in appalti pubblici che questa mattina ha portato i militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Catania, su delega della locale Procura distrettuale, ad eseguire un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di funzionari dell’Anas dell’area compartimentale etnea e di imprenditori di Palermo, Caltanissetta e Agrigento.

Nei loro confronti il gip ha emesso un provvedimento cautelare in carcere e agli arresti domiciliari che ipotizza reati di corruzione in concorso commessi nell’esecuzione dei lavori di rifacimento di strade statali della Sicilia orientale e centrale.

L’inchiesta rappresenta il primo sviluppo di una più vasta indagine, denominata “Operazione buche d’oro”, che, sottolinea la Procura distrettuale, sta «portando alla luce rodati meccanismi corruttivi» all’interno dell’Anas di Catania.

- Advertisement -