Stagione crocieristica alle porte. Messina è pronta ad accogliere i turisti?

La stagione crocieristica è alle porte ed in questo 2022 saranno ventuno le compagnie che attraccheranno nel porto di Messina durante. Previste trenta partenze dalla città dello Stretto, e ben 149 scali, con un record ad ottobre, in cui per 24 giorni su 31, le banchine saranno occupate da navi da crociera. Il turismo rappresenta una opportunità per Messina ma la politica non sempre ha mostrato di essere pronta a coglierla. In realtà non sempre in questi anni siamo riusciti a mostrare una immagine edificante del nostro territorio. Quanti servizi di denuncia sulle condizioni del centro storico non a misura di visitatore. Un recente studio pubblicato dall’Autorità di Sistema ha raccolto i pareri dei crocieristi ed i commenti non sono sempre stati lusinghieri. L’attuale amministrazione ha promesso un inversione di tendenza. Sono stati annunciati dei progetti dedicati alla promozione della città sotto il titolo di brand Messina. Nell’area di largo Minutoli, oggi parcheggio, sorgerà un info-point per accogliere quanti sbarcano dalle navi e decidono di trascorrere alcune ore a Messina. Ma la vera scommessa in ottica di rilancio turistico non può certo essere legata solo alla presenza delle crociere. La città non ha bisogno del turismo mordi e fuggi che non sempre produce effetti economici significativi. La questione appare molto più complicata e passa anche da un dato che dovrebbe far riflettere: una città che non possiede adeguate strutture recettive e che nel fine settimana offre molto poco come può immaginare di essere turistica?

- Advertisement -