Sorpresi, nella notte, a scassinare un negozio. Arrestati

MESSINA. Sorpresi nella notte a scassinare l’ingresso secondario di un esercizio commerciale lungo Viale della Libertà. Alessandro Cipriani, 44 anni, nato a Taurianova e Carmelo Rigano, 28 anni, messinese, sono stati arrestati dagli agenti delle Volanti della Questura di Messina. I due hanno raggiunto l’ingresso sul retro dell’attività presa di mira attraverso il giardino interno dello stabile in cui la stessa è ubicata.

I poliziotti, allertati da una chiamata dalla Sala Operativa, hanno immediatamente raggiunto e circondato L’IMMOBILE. Cipriani e Rigano hanno inizialmente provato a nascondersi tra le piante del giardino; hanno quindi scavalcato la ringhiera di recinzione provando a scappare, ma sono stati raggiunti e arrestati.

Uno dei due indossava guanti in lattice e aveva nella tasca dei pantaloni una mini torcia e una chiave-estrattore col bussolotto di una serratura ancora incastrato.

Un sopralluogo presso l’attività commerciale ha evidenziato i chiari segni di forzatura all’ingresso sul retro. I due soggetti, entrambi con precedenti di polizia, il primo con una misura di obbligo di soggiorno terminato ad inizio mese, il secondo con un obbligo di presentazione, appena espiato, sono stati trattenuti presso gli uffici della caserma Calipari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di rito direttissimo.

- Advertisement -