Si trova ai domiciliari ma tiene la droga in casa. 24enne finisce in carcere

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, un 24enne messinese, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei quotidiani servizi finalizzati alla verifica del rispetto delle misure restrittive imposte dall’Autorità Giudiziaria, i Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi hanno proceduto al controllo domiciliare del giovane, già ristretto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per analogo reato. Nel corso del controllo, il giovane mostrava un insolito nervosismo e pertanto i Carabinieri hanno proceduto ad una perquisizione dell’abitazione all’esito della quale hanno rinvenuto 18 grammi circa di sostanza stupefacente tipo crack e 13 grammi circa di tipo cocaina tutta suddivisa in dosi, nonché un bilancino di precisione e la somma in contanti di 625 euro in banconote di vario taglio ritenuta provento dell’attività illecita.

La droga, che è stata inviata al Policlinico Universitario “G. Martino” di Messina per le analisi di laboratorio, è stata sequestrata unitamente alla somma di denaro ed al bilancino di precisione ed il giovane è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari e dopo l’udienza di convalida e la richiesta di aggravamento della misura cautelare, il 24enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi.

Fiorentina-Lazio 2-1, viola rilanciano ambizioni europee

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina batte 2-1 la Lazio fra le mura amiche del Franchi e, scavalcando in classifica al settimo posto proprio i...
- Advertisement -