Sbarca a Vulcano con 50 grammi di cocaina, subito arrestato

LIPARI (ME). Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, predisposti quotidianamente dalla Compagnia Carabinieri di Milazzo, soprattutto nelle aree portuali presso i terminal degli aliscafi ed i moli delle navi di linea presenti nell’arcipelago eoliano, i Carabinieri della Stazione di Vulcano hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo, già noto alle Forze dell’Ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei controlli attuati presso il terminal degli aliscafi in partenza da e per Vulcano, i Carabinieri hanno notato un passeggero in atteggiamento sospetto, appena sbarcato sull’Isola dall’aliscafo proveniente da Milazzo.

I militari dell’Arma hanno pertanto fermato l’uomo e lo hanno perquisito, trovandogli addosso un involucro sottovuoto in cellophane contenente 54,5 grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata ed inviata ai Carabinieri del R.I.S. per le analisi di laboratorio, mentre l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

L’intensificazione dei servizi di controllo nelle aree portuali delle Isole Eolie, in concomitanza con la presenza dei maggiori flussi turistici estivi, finalizzata anche al contrasto dello spaccio di droghe, proseguirà per tutto il periodo estivo con il fine di fornire un’incisiva attività di prevenzione e di dissuasione dei malintenzionati dal compimento di specifici illeciti nell’ambito dello spaccio di droghe.

Mattarella “Il G7 è un insieme di Paesi uniti da valori comuni”

BARI (ITALPRESS) – “Il G7 è un insieme di Paesi uniti non soltanto da un elevato livello di sviluppo e di reddito, ma anche...
- Advertisement -