Salario minimo, Schlein “Incontro non sia sceneggiata agostana”

ROMA (ITALPRESS) – “Dopo la battaglia che le opposizioni hanno portato avanti insieme in Parlamento per un salario minimo, finalmente il governo si è accorto che bisogna discuterne, nonostante abbiano ascoltato le nostre ragioni per questtro mesi in commissione e poi in Aula, e abbiano scelto in modo grave di votare una sospensiva per rimandare di due mesi una misura tanto attesa tra tre milioni e mezzo di lavoratori che sono poveri anche se lavorano. Noi parteciperemo all’incontro di venerdì con spirito costruttivo, ma senza dimenticare le dichiarazioni di chi, come il premier, ha definito il salario minimo uno specchietto per le allodole, di chi l’ha bollata come una misura sovietica o una forma di assistenzialismo, non lo dimentichiamo, come non dimentichiamo il voto sulla sospensiva”. Così la segretaria del Pd, Elly Schlein, in un video pubblicato su Facebook, in merito all’incontro che si dovrebbe tenere a palazzo Chigi con le opposizioni sul salario minimo. “Lo fanno adesso questo incontro nel momento in cui il Parlamento è chiuso, ma siamo pronti a tornare in Parlamento anche domani per riuscire ad approvare la nostra proposta. Andremo a confrontarci sul merito e vediamo se il governo fa sul serio questa volta. Noi siamo disponibili a confrontarci a patto che non sia una sceneggiata agostana fatta sulla pelle dei lavoratori”, conclude.
(ITALPRESS).
– Foto: Agenzia Fotogramma –

- Advertisement -