Salario minimo, Calenda “Nessuno ha sbattuto la porta”

ROMA (ITALPRESS) – A Palazzo Chigi  si è svolto l’incontro tra il governo e le opposizioni sul tema del salario minimo.
“E’ stato un incontro interlocutorio, ma nessuno ha sbattuto la porta. Siamo andati nel merito dei dubbi del Governo, che sono dubbi specifici e non generici: la proposta
che ci ha fatto la presidente del Consiglio è di fare un intervento più ampio, dentro il quale non c’è un pregiudizio a discutere della proposta di salario minimo. Vogliamo continuare la nostra battaglia, non ci sottrarremo al dialogo” ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, al termine del confronto a Palazzo Chigi. “Sono soddisfatto, nessuno ha sbattuto la porta e tutti sono disponibili ad andare avanti con un dialogo complessivo – ha aggiunto -. E’ un primo passo in una direzione giusta. Da domani raccogliamo le firme per il salario minimo, ma mai ci sottrarremo a un dialogo costruttivo”.
“Siamo venuti dopo 4 mesi di discussione in commissione ma non c’è una proposta alternativa del governo e della maggioranza” ha commentato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

– foto: Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).

Furgone fuori strada. Incidente autonomo sull’A20

Incidente autonomo questa mattina sull'A20, la Messina - Palermo. È di un ferito il bilancio. Alle 9.35 un furgone è uscito di strada per...
- Advertisement -