Prima vittoria per la Cremonese, 2-1 sulla Roma

CREMONA (ITALPRESS) – La Cremonese conquista la prima vittoria in campionato e lo fa per 2-1 contro la Roma, già battuta un mese fa in Coppa Italia con lo stesso risultato. Davanti al suo pubblico, la squadra di Ballardini si affida alla rete di Tsadjout e al rigore di Ciofani per scavalcare la Sampdoria e spegnere i sogni di secondo posto dei giallorossi. Non basta la rete di Spinazzola a Mourinho, che paga le fatiche europee. L’allenatore effettua solo due cambi rispetto all’11 che ha eliminato il Salisburgo: Kumbulla prende il posto dello squalificato Smalling, mentre Wijnaldum fa il debutto dal 1′ a sei mesi dalla rottura della tibia rimediata in allenamento in uno scontro con Felix Afena Gyan, oggi titolare con i grigiorossi. La Roma sembra approcciare bene al match, ma è la Cremonese a sbloccare il risultato dopo 17 minuti. Valeri recupera palla e si proietta in zona d’attacco, poi fa da sponda di petto per Tsadjout che col mancino trova l’incrocio dei pali e sigla il secondo gol consecutivo in campionato. La squadra di Mourinho tiene palla, con il 62% del possesso ma l’occasione più pericolosa del primo tempo è un tiro sbilenco di Wijnaldum dal limite dell’area. Nella ripresa i giallorossi restano anche senza guida tecnica: lo Special One dice qualche parola di troppo al quarto uomo e riceve l’espulsione diretta. Senza il vice Foti, squalificato, è il preparatore dei portieri Nuno Santos a dirigere la squadra dalla panchina. Ed è lui al 62′ a richiamare in panchina quattro giocatori: Pellegrini, Zalewski, Cristante (diffidato) e Belotti (continua il digiuno di gol in campionato). Al loro posto entrano El Shaarawy, Solbakken, Matic e Abraham. Al 71′ arriva il pareggio: Mancini veste i panni dell’uomo assist e pesca Spinazzola che a tu per tu con Carnesecchi non sbaglia. Tre minuti dopo l’estremo difensore è decisivo: El Shaarawy è lanciato a rete e tenta il dribbling, ma l’ex Atalanta smanaccia e spegne l’occasione giallorossa. Una parata decisiva perchè all’83’ la Cremonese sfrutta il rigore del sorpasso: Okereke entra in area e dopo un tiro è steso da Rui Patricio. Dagli undici metri il neo entrato Ciofani non sbaglia e segna il gol della speranza salvezza e della quota 12 in classifica.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Danimarca-Inghilterra 1-1, Hjulmand replica a Kane

FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Una brutta Inghilterra viene fermata sull’1-1 da una grintosa Danimarca che avrebbe forse meritato qualcosa di più. A decidere la...
- Advertisement -