31.8 C
Messina
lunedì, Giugno 27, 2022

Presidenti di seggio: no “election day”

Il Comitato dei Presidenti di Seggio esprime la propria preoccupazione per l'”election day” che interesserà il Comune di Messina il prossimo 12 giugno. Concentrare in una sola tornata lo spoglio di 5 referendum nazionali, 1 referendum comunale oltre alle elezioni di sindaco, consiglio comunale e circoscrizionale comporterà un enorme dispendio di energie e fatiche a carico di Presidenti e segretari di seggio. Gli scrutatori non sono professionisti e vengono sorteggiati solo in occasione delle tornate elettorali, motivo per cui molti sono senza alcuna esperienza gravando enormemente il lavoro di Presidenti e Segretari di seggio. La stessa vidimazione di 8 schede (5 per i referendum nazionali – 1 per il comune 1 per le circoscrizioni) richiederà tempo, velocità e fatica, anche alla luce del fatto che si voterà dalle ore 7.00 alle ore 23.00 della sola giornata domenicale e la vidimazione è prevista a partire dalle ore 6.00, cioè un’ora prima dell’apertura dei seggi. Per tale motivo i Presidenti di seggio fanno appello alle istituzioni locali e regionali affinché intervengano al fine di organizzare lo spoglio elettorale in maniera da tutelare maggiormente la salute dei componenti di seggio. Già in passato è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118. La soluzione potrebbe essere suddividere lo spoglio elettorale in due giorni diversi come già accaduto in occasione delle amministrative del Comune di Rometta che coincidevano con le elezioni europee.

ULTIMI ARTICOLI

più popolari