Ponte sullo Stretto, la Procura di Roma avvia indagini sulle procedure

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per accertare eventuali irregolarità nelle procedure che dovrebbero portare entro l’anno all’apertura dei cantieri del Ponte sullo Stretto di Messina.

L’inchiesta, per il momento senza indagati, è stata avviata a seguito della presentazione di un esposto firmato dai rappresentanti di Alleanza Sinistra e Verdi e Partito Democratico, Angelo Bonelli, Elly Schlein e da Nicola Fratoianni. Nel documento si sollevano una serie di dubbi relativi alle fasi di assegnazione dei lavori e a quelle di progettazione della struttura.

I politici che hanno presentato l’esposto hanno sottolineato in particolare il diniego della società Stretto di Messina a rendere pubblico l’aggiornamento del progetto definitivo della grande opera nonostante le reiterate richieste.

Droga in un pacco postale: arrestato dai Finanzieri. Ancora stupefacente agli imbarcaderi

Nel corso delle ultime settimane i finanzieri del Comando Provinciale di Messina hanno sequestrato un chilo di cocaina in transito sullo Stretto di Messina,...
- Advertisement -