Ponte, Siracusano: “Dalla sinistra odioso pregiudizio ideologico”

“Tutti lo sanno. Da siciliana e da messinese tengo tantissimo ad una battaglia storica di Forza Italia, che oggi viene portata avanti dal ministro Salvini: quella sul Ponte sullo Stretto di Messina”.

Lo ha detto Matilde Siracusano, sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento e deputata di Forza Italia, intervenendo alla convention del partito azzurro in corso a Milano.

“L’opera più osteggiata dalla sinistra a causa di un odioso pregiudizio ideologico. Per anni hanno qualificato il Ponte sullo Stretto come il ‘Ponte di Berlusconi’, che quindi andava sabotato, a costo di sabotare lo sviluppo del Mezzogiorno, a costo di costringere gli italiani a pagare centinaia di milioni di euro di penali. 
Il governo oggi, con grande coraggio, sta riavviando un progetto definitivo ideato da Forza Italia, che rappresenterà al mondo la grandezza dell’Italia e dell’ingegneria italiana.
I benefici di quest’opera saranno straordinari. Non è un’infrastruttura che serve solo alla Sicilia o alla Calabria, creerà decine di migliaia di posti di lavoro, sarà un attrattore turistico e di investimenti.
Sarà capace di intercettare i container delle merci che giungono dal Canale di Suez, e che al momento bypassano i porti italiani, spingendosi fino al Nord Europa perché nel Sud nostro Paese manca l’Alta velocità ferroviaria, che non si può realizzare senza un collegamento stabile e veloce tra Sicilia e Calabria.
Il Ponte è dunque un’opera utile a tutto il Paese, e il primo a capirlo era stato il presidente Berlusconi”, ha sottolineato Siracusano.

Meloni “Raggiunto al G7 l’accordo sugli asset russi”

BARI (ITALPRESS) – “L’eroica resistenza degli ucraini ha impedito a Putin di portare a compimento il suo piano e la compattezza dell’Occidente ha assicurato...
- Advertisement -