Pnrr, 5,2 milioni per le scuole di Messina

Con i fondi del Pnrr il Comune decide di intervenire sull’edilizia scolastica. Il Commissario Straordinario Leonardo Santoro ha condiviso e sottoscritto le istanze che Palazzo Zanca ha proposto, per un ammontare comprensivo di risorse destinate dal Ministero e pari a 5,2 miliardi.

Già redatte le schede progettuali per la partecipazione agli avvisi.

Si prevede la riqualificazione funzionale e la messa in sicurezza delle palestre degli istituti scolastici “Albino Luciani” di Fondo Fucile e della Catalfamo di “Santa Lucia Sopra Contesse”. La riqualificazione degli spazi esterni della scuola “Evemero da Messina” di Ganzirri, la demolizione e la ricostruzione della palestra della scuola “Ettore Castronovo” di Bordonaro. Complessivamente i lavori per gli impianti sportivi raggiungono una spesa complessiva di circa 1 milione e 700 mila euro.

Quasi un milione di euro, invece, è stato richiesto per l’adeguamento sismico e la riqualificazione funzionale delle scuole dell’infanzia “San Nicola” di San Filippo Superiore e “San Giacomo Apostolo” di Camaro Superiore.

Iniziative che consentono di portare in attuazione, per gli edifici che rispondono ai criteri di finanziamento del bando, interventi di competenza del Comune di Messina volti a dotare le istituzioni scolastiche di idonee infrastrutture di servizio utili a migliorare l’offerta didattica e, nel contempo, mettere in sicurezza sismica le strutture e gli impianti degli edifici coinvolti.

Sardegna, Meloni-Tajani-Salvini “Impariamo da sconfitte e vittorie”

ROMA (ITALPRESS) – “I dati disponibili sul voto in Sardegna, consegnano una vittoria per meno di 3mila voti alla candidata del centrosinistra Alessandra Todde...
- Advertisement -