25.2 C
Messina
venerdì, Luglio 1, 2022

Cadavere in via Alessio Valore, indagini in corso

MESSINA. E’ stato ritrovato in una pozza sangue. Accanto al corpo un pezzo di legno , forse l’arma di un delitto. Le cause della morte non sono ancora state chiarite. Indagini in corso. La persona deceduta era un cittadino marocchino senza fissa dimora. Era noto con il nome di Rashid, aveva 42 anni. Il cadavere è stato ritrovato in via Alessio Valore, dentro la baracca dove si rifugiava.

Il decesso sarebbe avvenuto nella tarda serata di ieri intorno alle 23. L’abitazione di fortuna, senario del delitto, era stata ricavata nei pressi della “Casa del Portuale”, immobile abbandonato nelle immediate vicinanze del rifugio per senza fissa dimora chiamato “La Casa di Vincenzo”.

Rashid frequentava la struttura comunale ma preferiva dormire in quella baracca poco distante. L’allarme è stato lanciato da alcuni suoi amici che questa mattina hanno prima bussato alla porta poi, dopo aver aperto, hanno visto quanto accaduto e allertato le Forze dell’Ordine. Le indagini sono state avviate dalla squadra mobile di Messina, sul posto questa mattina il magistrato di turno Roberta La Speme.

Non si esclude che l’uomo possa essere deceduto a causa di una malore e che poi il corpo sia stato aggredito da animali.

ultimi articoli

- Advertisement -

più lette