21.8 C
Messina
domenica, Settembre 25, 2022

Nuove assunzioni a Palazzo Zanca. Entro fine anno i primi concorsi pubblici

A Palazzo Zanca si apre l’era dei concorsi. Nel pieno della campagna elettorale l’amministrazione guidata dal sindaco Federico Basile ha approvato la delibera relativa alla modifica del Piano triennale dei fabbisogni di personale 2022-2024, che prevede un cospicuo numero di assunzioni. Ne sono previste ben 600 nella macchina amministrativa e non solo.

“Nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato che – spiega il primo cittadino – sono frutto del Salva Messina di De Luca che tanto è stato criticato e che oggi ha portato quei risultati tangibili e strutturali”.

Si partirà con le prime 363 assunzioni nell’anno in corso. Relativamente all’anno 2023, è programmata l’assunzione di n.146 agenti di polizia municipale ed altre figure per un totale 253.

“L’approvazione del Piano assunzioni consentirà di colmare la strutturale vacanza dei posti nella dotazione organica dell’Ente – prosegue il Sindaco – con un incremento pari al 55% del personale in servizio, attualmente di 1.086 dipendenti.” Prossimo step è la predisposizione della fase successiva relativa all’allestimento dei bandi di concorso, che saranno pubblicati entro il mese di dicembre, dopo l’autorizzazione alle assunzioni da parte del Ministero dell’Interno. Le nuove assunzioni a Palazzo Zanca rappresentano una svolta epocale. Non c’è dubbio. Ma probabilmente motivi di opportunità avrebbe potuto suggerire di rinviare a dopo al voto l’adozione di un provvedimento così importante che rischia di essere strumentalizzato.

- Advertisement -