32.3 C
Messina
martedì, Giugno 28, 2022

Mezzi veloci Messina – Reggio Calabria, Orsa: “Applicare il contratto di programma tra Stato ed Rfi”

Per garantire la continuità territoriale tra Messina – Reggio Calabria la tratta che oggi è coperta dal servizio di traghettamento veloce dovrebbe essere inserita all’interno del contratto di programma fra lo Stato e Rete Ferroviaria Italiana. A sostenerlo è in sindacato autonomo Orsa che interviene dopo le notizia di questi giorni sulla gara per l’affidamento del bando pubblicato dal Ministero dei Trasporti. L’unica società che ha partecipato è la Liberty Lines che tuttavia è stata esclusa. Allo stato attuale il servizio affidato, fino al prossimo mese di settembre, alla Società di navigazione Blu Jet di Rete Ferroviaria Italiana che garantisce anche la tratta Messina – Villa S. Giovanni, avvalendosi complessivamente di 5 mezzi veloci, 2 di proprietà e 3 in leasing. Nel PNNR, ricorda il sindacato, sono stati stanziati 60 milioni di euro per dotare la flotta ferroviaria di ulteriori 3 navi veloci nuove che la Società Blu Jet si appresta a costruire e con buona probabilità saranno fruibili nello Stretto di Messina entro il 2025. Sulla scorta di tale programmazione e tenuto conto dell’investimento di risorse pubbliche conseguenziale alla Legge n° 126 del 2020, sarebbe decisamente opportuno applicare i dettami della Legge inserendo anche la tratta veloce Messina – Reggio Calabria.

L’efficienza del collegamento via mare fra Messina e Reggio Calabria è vitale per lo sviluppo dell’Area Metropolitana dello Stretto e non può essere messo in discussione ad ogni scadenza di appalto. Perché, dunque, non applicare quanto dovrebbe essere previsto per legge. Per l’Orsa è giunto il momento di abbandonare definitivamente il sistema dell’appalto a mercato, appena fallito e garantire una volta per tutte quella continuità territoriale che è di vitale importanza per il popolo dello Stretto.

ULTIMI ARTICOLI

più popolari