Maresciallo vittima del terrorismo in Afghanistan, adesso combatte contro la burocrazia dell’Inps

Il maresciallo dell’esercito Alessandro D’Angelo è stato riformato per le conseguenze di una esplosione che ha colpito il mezzo blindato sul quale prestava servizio. E’ accaduto durante una missione del 2008. Adesso il sottufficiale ha diritto ad una pensione privilegiata, ma l’Inps non risponde

- Advertisement -