Manutenzione tram, debiti per 3 milioni. Trattativa per non fermare il “city way”

In queste ore trattative in corso tra i commissario liquidatori dell’Atm e le aziende che si occupano della manutenzione della linea ferrata del tram. Obiettivo trovare un accordo ed evitare che il “cityway” si fermi per mancanza di personale che possa effettuare le riparazioni.

Il contratto di servizio con la Esperia e la Ventura scade infatti il 4 ottobre ed il problema sta nel fatto che l’azienda trasporti di Messina deve ancora saldare fatture per due milioni e 100 mila euro che, con gli interessi, diventano 3 milioni. Non nasconde il problema il commissario liquidatore dell’Atm Piero Picciolo che spera comunque che i rappresentanti delle ditte firmino l’accordo che consenta una proroga almeno fino al 31 dicembre 2019.

Il prolungamento del rapporto uno dei punti sul quale quale sperare, l’altro è l’ottenimento da parte di Esperia e Ventura di un milione di euro, cifra già fatta pignorare al comune di Messina, che dovrebbe essere versata a breve. Trattativa aperta dunque ma una delle note dolenti riguarda gli interessi che atm dovrebbe corrispondere sul debito: 900.000 euro. Troppi secondo Picciolo che dichiara “cercheremo un accordo”.

Il commissario liquidatore è comunque ottimista. La proroga fino a dicembre dovrebbe essere siglata entro due giorni.

- Advertisement -