Lavori Amam. Tutto pronto per la prima interruzione idrica in programma venerdì. I DETTAGLI

Tutto pronto per il distacco programmato dell’erogazione idrica a Messina nella giornata di venerdì prossimo. Entrano nel vivo i primi lavori previsti dal progetto “MITIGAZIONE DELLE VULNERABILITÀ DELL’ACQUEDOTTO FIUMEFREDDO”. 9 complessivamente gli interventi previsti tra i comuni di Piedimonte Eteno e Sant’Alessio Siculo.

Durante il tavolo tecnico convocato ieri a Palazzo Zanca è stato definito il cronoprogramma con tanto di misure legate alla sospensione idrica e il relativo piano di aiuto alla popolazione.

L’inizio dei lavori sulla condotta adduttrice è previsto a partire dalle ore 07:00 di venerdì. La conclusione, salvo imprevisti o avversità meteoclimatiche nell’arco di 24 ore, comportando per tutto il periodo la sospensione idrica. Il giorno successivo, sabato 18 novembre, dalle ore 07:00 si avvierà, ripartirà l’erogazione, che si normalizzerà gradualmente nell’arco delle successive 24 ore e dunque entro la giornata di Domenica 19 novembre.

Per tutta la durata delle operazioni programmate sarà attivato in modo permanente il COC (Centro operativo comunale). Saranno predisposte n°10 postazioni per la distribuzione di acqua potabile:

4 da RUBINETTI FISSI, situati presso gli impianti: SEDE AMAM, viale Giostra – Ritiro; Via Girolamo Savonarola, incrocio V. Onofrio Gabriele (pressi p.zza Castronovo); VIALE EUROPA, Pressi Ospedale Piemonte; VIALE PRINCIPE UMBERTO, pressi Serbatoio Torre Vittoria – incrocio con la via Michele Amari.

6 le AUTOBOTTI, che stazioneranno presso: VIALE ANNUNZIATA, all’incrocio con via Ciaramita e via Antonino Agostino, fronte rifornimento Esso; PIAZZA FRANCESCO FAZIO – CAMARO; VIALE PRINCIPE UMBERTO, pressi Serbatoio Torre Vittoria – incrocio con la via Michele Amari; SS114 SALITA ZAFFERIA – Parcheggio Centro Commerciale Today; PIAZZA GRANATARI S.S. 113 dir km 11,00 – all’incrocio con via Nuova; PIAZZA DELLA REPUBBLICA, fronte Stazione Centrale FF.SS.

In vista dell’interruzione, Amam invita la cittadinanza a verificare la funzionalità dei propri sistemi di accumulo d’acqua (serbatoi, cisterne, autoclavi) o dei pozzi privati e, altresì ad un consumo di acqua potabile senza sprechi, poiché le proprie riserve potrebbero essere bastevoli per le ore di sospensione annunciata.

Sardegna, Meloni-Tajani-Salvini “Impariamo da sconfitte e vittorie”

ROMA (ITALPRESS) – “I dati disponibili sul voto in Sardegna, consegnano una vittoria per meno di 3mila voti alla candidata del centrosinistra Alessandra Todde...
- Advertisement -