La carica degli oltre 26 mila a Palazzo Zanca. 341 i posti a concorso

In 26 mila per ottenere uno dei 341 posti messi a a bando dal comune di Messina. Alla mezzanotte del 15 febbraio sono scaduti i termini per presentare le domande per partecipare al concorso per l’assunzione di nuovi dipendenti. Molti i messinesi che vogliono approfittare di questa possibilità offerta dall’amministrazione Basile che ha approvato un piano del fabbisogno del personale comunale con l’obiettivo di far fronte alle carenze della pianta organica. Una cifra non ancora definitiva e destinata a crescere perchè, uno dei nove bandi è stato prorogato: quello per funzionario tecnico. La figura più “richiesta” è stata quella per istruttore Amministrativo che rientra nella categoria C, per la quale è sufficiente avere un diploma di scuola superiore. Tante le richieste anche per un posto per Funzionario Amministrativo. Tra le figure che Palazzo Zanca cerca che ci sono quelle istruttore tecnico, contabile, funzionario legale e contabile e di vigilanza.

- Advertisement -