Incendio bus Atm. Divampa la polemica. Sindacati chiedono sicurezza. Risponde Atm

Date:

- Advertisement -

Cgil e Uil invocano l’istituzione di una commissione per accertare le eventuali responsabilità dell’incendio che ieri pomeriggio ha distrutto un bus atm e si rivolgono direttamente al commissario straordinario del Comune Leonardo Santoro nella qualità di socio unico della società per azioni. Il mezzo, un Mercedes acquistato di seconda mano, era fermo al capolinea Gazzi ed era impiegato sulla linea numero 28 quando ha preso fiamme a causa  della perdita di benzina che avrebbe fatto da innesco al rogo. Si sono sentite delle esplosioni probabilmente ai pnemautici, l’autista ha provato a spegnere le fiamme prima che la situazione si facesse molto pericolosa. Non si sono registrati feriti ma una grosse nube di fumo si è alzata in cielo rendendo irrespirabile l’aria di tutta la zona. Sul posto si sono portati i vigili del Fuoco per domare l’incendio, la vettura è andata totalmente distrutta. I sindacati pongono l’accento sulla questione della sicurezza. Senza voler fare alcun sterile allarmismo – dichiarano  Filt Cgil e Uiltrasporti – riteniamo che occorra fare massima chiarezza sulla vicenda, per tutelare lavoratori e utenti, e per questo  reputiamo opportuno il coinvolgimento degli organi esterni a tal fine preposti.
L’incidente di ieri diventa ennesimo terreno di scontro con l’azienda. Atm affida ad una nota stampa la propria posizione ricostruendo l’accaduto.

L’incendio è scoppiato quando il mezzo si era già fermato al capolinea e non aveva viaggiatori a bordo, il personale in servizio è prontamente entrato in azione per bloccare le fiamme ma si è reso comunque necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Il bus era uno dei veicoli acquistato da ATM in liquidazione ed utilizzato come mezzo di riserva in caso di necessità.
“Non possiamo non esprimere disappunto – dichiara il presidente di ATM Giuseppe Campagna – verso i soliti sciacalli che gioiscono davanti alle difficoltà e agli imprevedibili eventi che coinvolgono l’azienda. Proprio relativamente alla nota dei sindacati CGIL e UIL, si sottolinea che il mezzo era regolarmente revisionato e controllato dalle nostre officine e che ATM S.p.A. ha un alto livello di tutela e attenzione verso il proprio personale”.

Pride dello Stretto: grande partecipazione al corteo colorato

Il centro di Messina colorato dal corteo del Pride. "Diritti d'aMare" il claim dell'edizione 2024 della manifestazione nata per difendere i diritti della comunità...

ACR Messina, ufficiale la cessione: Michele Emmausso al Foggia

Dopo i "rumors" degli ultimi giorni, arriva la conferma: è stato ufficialmente definito il passaggio di Michele Emmausso in quel di Foggia, raggiungendo così...

Al via la rassegna del Parco archeologico di Tindari, che farà tappa in dieci siti “Il sorriso degli Dei”

Saranno ben dieci i siti coinvolti nella rassegna “Il Sorriso degli Dei”, promossa dal ParcoArcheologico di Tindari grazie alla collaborazione con Enti, associazioni e...

Altre notizie

Goletta Verde a Messina: “Salviamo la bellezza dello Stretto”

MESSINA. Salviamo la bellezza dello Stretto di Messina – Patrimonio dell’umanità. Questo l’appello che Goletta Verde invia oggi da Messina rilanciando la candidatura dell’area...

VIDEO| “Non si può cancellare la nostra storia legata al mare”. I residenti di Torre Faro contro i blitz per la rimozione delle barche

MESSINA. Continuano i controlli delle Forze dell'Ordine nel villaggio marinaro. Diversi residenti sanzionati. Secondo le norme vigenti la gestione delle barche a Torre Faro...

VIDEO| Ultimo match vincente, Francesco Saladino chiude la carriera da campione italiano Muay Thai WPKC

Il fighter messinese ha chiuso la prestigiosa carriera aggiudicandosi il titolo di campione italiano tra i Professionisti di Muay Thai nella categoria dei -87kg...