In pullman da Milano con la droga nello zaino. Arrestato appena sbarcato a Messina

Date:

- Advertisement -

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina, nel corso degli ordinari controlli ai mezzi in transito sullo stretto, hanno sottoposto a sequestro circa venti chili di hashish, trasportati a bordo di un bus di linea, scoperti nel corso dei controlli effettuati sugli automezzi che sbarcano dai traghetti provenienti da Villa San Giovanni.

L’attività, condotta dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Messina, con il prezioso ausilio delle unità cinofile, attesta la costante attenzione al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto ai punti di accesso alla Sicilia. In tale ambito, grazie allo straordinario ausilio fornito dal cane antidroga EDIPO, appositamente addestrato a queste ricerche, i militari hanno isolato, tra i bagagli dei viaggiatori di un pullman proveniente da Milano, uno zaino contenente il prezioso carico.

Individuato il proprietario del bagaglio, i Finanzieri non hanno potuto che confermare il formidabile fiuto del loro pastore tedesco: all’interno dello zaino sono stati rinvenuti ben 190 panetti, da circa 100 grammi ciascuno, di narcotico del tipo hashish, destinato alla provincia di Caltanissetta.

Sulla base delle risultanze investigative, l’indagato è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, per l’ipotesi di reato del traffico di sostanze stupefacenti. L’illecito commercio di droga avrebbe potuto fruttare, sulle piazze di spaccio nissene, oltre 200.000,00 euro, andando così a finanziare i gruppi delinquenziali a quella sede. L’arresto è stato convalidato dal GIP ed è stata applicata la misura della custodia in carcere.

Il diuturno impegno nello specifico comparto testimonia la rilevanza attribuita al fenomeno criminale dalle Fiamme Gialle messinesi e dall’Autorità Giudiziaria, coralmente considerato di grave impatto sociale.

L’odierna attività conferma, infine, la centralità del territorio messinese quale porta d’ingresso dello stupefacente nell’isola, nonché punto strategico per il transito e il traffico di ingenti quantità di narcotico, primaria fonte di sostentamento delle organizzazioni criminali.

ACR Messina, luci sul mercato: i primi colpi sono Diego Simonetta e Manuel Di Palma

È ufficialmente iniziato, in mattinata, il calciomercato in casa ACR Messina: i primi colpi sono Diego Simonetta e Manuel Di Palma.L'annuncio dei primi neo-acquisti...

Crisi idrica, domani incontro in Prefettura, Basile: “Scoperta perdita a Santa Margherita”

“Domani, martedì 23 luglio, nel corso dell’incontro programmato in Prefettura – dichiara il sindaco Federico Basile in una nota - condivideremo con la cabina di...

Messana, confermato il difensore Alberto Mondello

La Messana ha ufficializzato la conferma del difensore Alberto Mondello in vista della prossima stagione agonistica.Dopo le conferme di Antonino Cannavò e di Alessandro...

Altre notizie

Muore improvvisamente in casa, la procura di Patti dispone autopsia

SANT'AGATA MILITELLO. Comunità scossa per la morte improvvisa della 40enne Giuliana Faraci. Il corpo della donna è stato ritrovato in casa questa mattina dai...

Crisi idrica, nasce l’osservatorio del Pd. “Amministrazione in confusione. Attenzione a risorse e distribuzione”

MESSINA. Il Partito Democratico annuncia l'insediamento di un Osservatorio Permanente sulla Crisi Idrica che sta vivendo Messina. Dubbi sulla gestione delle risorse da parte...

Sbarca a Messina con 12kg di cocaina nascosta in auto, arrestato 43enne

MESSINA. Nella tarda serata di sabato, nell’ambito dei servizi di polizia svolti al Porto di Messina sugli imbarcaderi che trasportano i turisti, la Polizia...

Villafranca, i precari del Comune sfilano in corteo con la Cisl: “Stabilizzare chi lavora”

VILLAFRANCA. E' partito dall’aula consiliare del palazzo municipale di Villafranca Tirrena il corteo dei lavoratori precari e Asu in attesa di stabilizzazioni del comune...