Il Consiglio vota per eliminare la Patrimonio Messina spa. “Dipartimento può fare lo stesso lavoro”

La “Patrimonio Messina spa”, la società costituita due anni fa per volere dell’Amministrazione comunale che avrebbe dovuto censire e valorizzare gli immobili di proprietà del Comune, non ha prodotto alcun risultato concreto e sarebbe opportuno liquidarla. Lo sostengono i Gruppi Consiliari Pd, Sicilia Futura, Movimento 5 stelle, Ora Messina, Lega, LiberaMe, Bramanti Sindaco, ed il Consigliere Tamà esprimendo soddisfazione per l’approvazione di un emendamento che intende avviare le procedure mirate a mandare in archivio la società presieduta da Roberto Cicala

L’emendamento si  inserisce all’interno  della delibera inerente il piano annuale di ricognizione delle società partecipate.

“I Gruppi consiliari  – si legge in un comunicato – ringraziano lo spirito collaborativo del Vicesindaco Previti, la quale nel corso del dibattito consiliare ha aggiunto alle motivazioni politiche promosse dall’aula, anche quelle tecniche. Il percorso avviato dal Consiglio Comunale è stato avvalorato dalla collaborazione dall’ufficio preposto, che ha apposto i  pareri favorevoli all’emendamento contribuendo anche alla relativa redazione”.

Dal punto di vista politico sono stati contestati l’assenza di risultati ed il fatto che il lavoro che dovrebbe svolgere la società può essere effettuato da personale comunale in servizio al competente dipartimento.

La mozione certamente accenderà un nuovo scontro politico tra il sindaco Cateno De Luca e il Consiglio Comunale.

Furgone fuori strada. Incidente autonomo sull’A20

Incidente autonomo questa mattina sull'A20, la Messina - Palermo. È di un ferito il bilancio. Alle 9.35 un furgone è uscito di strada per...
- Advertisement -