Il Bayern Monaco espugna il Parco dei Principi, Psg ko

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – L’andata degli ottavi è del Bayern. I bavaresi espugnano il Parco dei Principi dimostrando di essere più squadra di un Paris Saint Germain spento, pressato, costretto a perdere una miriade di palloni. Ad un primo tempo senza tiri in porta, ma comunque con predominio bavarese, ha fatto da contraltare una ripresa più vivace con il gol del francese Coman che ha aperto la partita.
Il Bayern comanda in avvio. Le sue intenzioni chiare dopo 28 secondi con Choupo-Moting che tira fuori. Il Psg, che presenta dal primo minuto il 16enne Zaire-Emery (il più giovane di sempre titolare in un match a eliminazione diretta di Champions), soffre il pressing totale e spietato dei tedeschi che pressano a tutto campo. Donnarumma, tuttavia, viene ben protetto dalla difesa comandata da Sergio Ramos. Coman, alla mezz’ora, sventaglia per Choupo-Moting, colpo di testa e palla fuori. Ancora Coman (32′) palla sul fondo. Il Psg non riesce ad impostare poichè i centrocampisti vengono continuamente raddoppiati. Si accende Messi al 35′ con un’accelerazione fermata in extremis. Il Bayern ci prova con Coman sull’out di sinistra, Kimmich con un destro secco costringe Donnarumma alla prima parata dell’incontro (42′).
Nella ripresa al 7′ Davies crossa da sinistra, Coman, passato a destra dopo l’uscita di Cancelo, sferra un tiro al volo letale per Donnarumma. I bavaresi sfiorano il raddoppio al 16′ quando Coman crossa per Choupo-Moting, mezza girata parata da Donnarumma. Un minuto dopo Musiala scende, serve Choupo-Moting, il portiere azzurro e il palo salvano i parigini. Sul corner sempre Donnarumma tiene in piedi i francesi con l’ennesima respinta su colpo di testa di Pavard. Al 28′ Mbappe vola esaltando Sommer nel primo tiro francese della ripresa. Salgono i parigini ed al 36′ segnano con una volata di Nuno Mendes, segnalato in fuorigioco poi dal Var, messa in rete da Mbappe. Nuno Mendes è scatenato, rasoiata al centro Messi viene fermato in angolo da Pavard. L’espulsione dello stesso Pavard non cambia la storia. Vince il Bayern ma la partita è ancora aperta.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

- Advertisement -