I volontari di “Fare Verde” eliminano rifiuti dalle spiagge di Torre Faro e Capo Peloro

Un serbatoio, un tavolino, un televisore e circa 30 bottiglie di birra. E’ parte di quanto raccolto nel corso dell’11 edizione del “Il Mare D’Inverno”, iniziativa che ogni anno consente di eliminare dalle spiagge consistenti quantitativi di rifiuti.

Ad organizzare l’azione di volontariato, l’associazione “Fare Verde” che ha agito sulle spiagge di Torre Faro e Capo Peloro. I volontari in poche ore hanno raccolto e censito numerosissimi e variegati rifiuti presenti sul litorale ancora una volta oggetti che rappresentano anche l’inciviltà di molti cittadini che continuano ad utilizzare le spiagge come discariche.

Tra i materiali raccolti e adesso regolarmente smaltiti anche 2 sedie di plastica, 10 sacchi di spazzatura indifferenziata, 2 pneumatici, 1 vaso, mattonelle varie, 1 materassino gonfiabile, ed un pezzo di tettoia in plastica.

Hanno partecipato i volontari di “Fare Verde” sezione di Messina con il Presidente Piero Gatto, le Consigliere di IV e V Municipalità di Messina Debora Buda e Lorena Fulco, l’Associazione “ASD cacciatori subacquei Messina” con Pietro Lanzafame ed il Presidente Domenico Rungo, il Comitato provinciale federazione “FIPSAS” con Presidente Alessio Casella, gli attivisti di “Vento dello Stretto” e numerosi cittadini.

L’iniziativa di Fare Verde ha l’obiettivo di riportare al centro del dibattito sociale e politico la necessità di ridurre a monte la quantità di rifiuti che produciamo, riciclarli e recuperarli il più possibile.

Fiorentina-Lazio 2-1, viola rilanciano ambizioni europee

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina batte 2-1 la Lazio fra le mura amiche del Franchi e, scavalcando in classifica al settimo posto proprio i...
- Advertisement -