27 C
Messina
domenica, Giugno 26, 2022

Fratelli d’Italia sceglie Maurizio Croce. La Lega va con Basile. Navarra risponde a De Luca

“Alla luce degli ultimi fatti che hanno interessato la coalizione con riferimento al candidato a sindaco Maurizio Croce, dopo essere stati finora in silenzio, al solo fine di garantire la compattezza e l’unione, e, soprattutto, dopo aver ascoltato le istanze e le opinioni del nostro elettorato di centrodestra, riteniamo che Croce sia il candidato sindaco per noi condivisibile”. Fratelli d’Italia scioglie la riserva si ricompatta attorno al progetto politico della coalizione in vista della campagna elettorale ormai prossima. Una scelta meditata come affermato dai deputati Ella Bucalo, Elvira Amata ed il coordinatore provinciale Pasquale Currò. Un centro destra che si presenta comunque spaccato. La Lega dopo aver preso le distanze dalla scelta del deputato Nino Germanà, che dopo gli attacchi delle scorse settimana ha ceduto alle lusinghe di Cateno De Luca, ha fatto marcia indietro e con il bene placito del segretario federale Matteo Salvini sosterrà il progetto di Federico Basile.

Intanto i modi di fare e le dichiarazioni dell’ex sindaco restano al centro del dibattito politico. De Luca sostiene che ci sia un accordo tra il deputato PD Pietro Navarra e l’ex parlamentare di Forza Italia Francantonio Genovese che ha l’obiettivo di evitare la vittoria di Basile. Puntuale la replica di Navarra.

“De Luca continua a prefigurare “l’asse tra i potenti” di centro-destra e centro-sinistra, che sarebbero d’accordo per “farlo fuori”. Al di là di una terminologia inaccettabile, visto che le elezioni sono esercizio democratico e non certo di killeraggio; al di là di quanto sia inopportuno in un momento qual è quello che stiamo vivendo il ricorso a immagini di questo tipo, De Luca ancora una volta – si legge in una nota – non riesce a smentirsi e continua prendere in giro Messina e i messinesi.

Vorrei ricordare all’ex sindaco “in fuga” dalla città che ha appena imbarcato nella sua coalizione chi – l’On. Germanà – fino all’altro giorno non ha esitato a definire “il rappresentante dei potentati” della città. Non ho nulla contro Nino Germanà, ma per l’ennesima volta rilevo come De Luca sia pronto a cambiare strumentalmente e con stupefacente rapidità opinioni e giudizi sulle persone.”

ULTIMI ARTICOLI

più popolari

VASTO INCENDIO TRA ANNUNZIATA E PACE

"Siamo qui con i vigili del fuoco per verificare le condizioni dell'impianto di selezione di Pace, lambito da stanotte dalle fiamme innescate da criminali...