Forte Schiaffino come una discarica. Multato per abbandono di rifiuti

MESSINA. Una multa di 600 euro è scattata per i soggetti che hanno tentato di liberarsi di una ingente quantità di rifiuti in un’area adiacente a Forte Schiaffino, a Santa Lucia Sopra Contesse. La segnalazione fatta da alcuni cittadini agli agenti della Polizia Metropolitana ha consentito di individuare i responsabili dell’ennesimo episodio di inciviltà nella nostra città.

L’operazione è stata condotta dal comandante Triolo e il sostituto commissario Ruggeri, responsabile della Sezione Ambiente del Corpo della Polizia Metropolitana. L’area di Forte Schiaffino è da tempo al centro delle attenzioni perché utilizzata come una discarica a cielo aperto.

La Polizia Metropolitana è riuscita a risalire prima all’azienda titolare delle attrezzature per attività commerciali che aveva prodotto i rifiuti. Quindi ad individuare il soggetto incaricato dello smaltimento, responsabile dell’inquinamento.

L’uomo che ha abbandonato i rifiuti in modo illecito ha dovuto ripulire tutto e smaltire correttamente i materiali presso il centro di raccolta di Pace.

- Advertisement -