Ex Sea Flight. La demolizione adesso può partire

L’ecomostro che deturpa parte della spiaggia di Capo Peloro sarà demolito. Il Commissario straordinario della Città metropolitana di Messina, Leonardo Santoro, ha inoltrato al Demanio marittimo di Messina la richiesta della consegna delle aree per procedere alla cancellazione della struttura abbandonata “ex Sea Flight” di Torre Faro.

Il via libera arriva dopo la decisione del TAR di Catania che, con sentenza del 3 marzo scorso in parte dichiara inammissibile il ricorso presentato dal soggetto privato interessato all’area, ed in parte lo rigetta.

Una decisione che era attesa da tempo. A novembre la Città metropolitana di Messina aveva redatto ed approvato il progetto per la demolizione dell’ecomostro ed aveva anche destinato 200.000 euro a tale scopo ma il Demanio non aveva proceduto alla consegna delle aree sollevando l’eccezione che fosse necessario attendere la risoluzione del contenzioso prima di procedere con le fasi successive.

Il Sea Flight, in totale stato di abbandono, ricade nella Riserva naturale orientata “Capo Peloro” e l’imminente operazione di recupero di una zona dall’alto pregio naturalistico e paesaggistico vede ormai avvicinarsi il suo atto finale.

Mattarella “Urgente definire nuovo patto Ue per l’immigrazione”

ROMA (ITALPRESS) – “Il fenomeno migratorio è un fenomeno che abbiamo il dovere e la possibilità, come Unione, di assumere come compito comune per...
- Advertisement -