Evade dai domiciliari, arrestato due volte in pochi giorni

Pochi giorni fa era stato arrestato e posto ai domiciliari perché aveva forzato le serrature di due auto parcheggiate nei pressi di villa Dante, alla ricerca di qualcosa da rubare. Santino Soffli, messinese di 37 anni, era stato accompagnato alla Caserma Calipari e lì aveva anche aggredito i poliziotti danneggiando arredi e suppellettili di un ufficio rendendosi così responsabile anche di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo ieri è stato arrestato ancora una volta, per il reato di evasione. Soffli è stato infatti notato dagli agenti delle volanti in strada nonostante la sue restrizione ai domiciliari. L’uomo è stato nuovamente trasferito presso gli uffici di polizia a disposizione dell’autorità Giudiziaria che lo giudicherà con rito direttissimo

- Advertisement -