Droga nel case del computer, arrestato giovane messinese

MESSINA. Nascondeva hashish e marijuana all’interno della stanza da letto, ben nascosti dentro il case del computer. Un nascondiglio che non ha comunque ingannato i poliziotti. Il ventiseienne messinese, arrestato ieri mattina dagli agenti delle Volanti, è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana allo stato erbaceo detenuti in un barattolo di vetro e di un panetto di hashish allo stato solido del peso di circa 70 grammi.

Con la sostanza stupefacente, i poliziotti hanno sequestrato un bilancino di precisione ed altro materiale generalmente utilizzato per il confezionamento delle singole dosi. Rinvenuta altresì, all’interno del case del computer, la somma di 580 euro, verosimile provento del’attività dello spaccio di droga.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il ventiseienne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

Fiorentina-Lazio 2-1, viola rilanciano ambizioni europee

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina batte 2-1 la Lazio fra le mura amiche del Franchi e, scavalcando in classifica al settimo posto proprio i...
- Advertisement -