Corsa ai tamponi. Un secondo hub per alleggerire l’ex Gasometro

L’Asp corre ai ripari per ridurre i disagi subiti dai cittadini costretti ad ore di attesa e file kilometriche per sottoporsi a tampone. Le immagini che arrivano dall’ex Gasometro sono emblematiche. Code anche davanti alle farmacie dove sono finiti i kit dei test fai da te. Già ieri l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza ha annunciato l’obiettivo di potenziare i servizi ma i cittadini devono vaccinarsi.

Il commissario dell’Asp di Messina Berdardo Alagna questa mattina ha tenuto una serie di incontri in video conferenza con i responsabili dell’azienda sanitaria ed rappresentati delle strutture presenti sul territorio per individuare il percorso che porterà al potenziamento del sistema con la possibile creazione di un secondo hub destinato ai tamponi per alleggerire il carico dell’ex Gasometro. Attenzione anche alle Usca ed al monitoraggio che dovrà essere fatto per gli screening scolastici. La variante omicron avanza, anzi, galoppa velocemente. Gli appelli alla prudenza non sono mai pochi soprattutto a cavallo di queste feste che fanno della socialità e dello stare insieme un elemento caratteristico. Oltre 1500 i positivi solo in città. Ed il trend è in crescita. A dirlo sono i bollettini quotidiani.

Ieri in Sicilia altre 2000 nuovi infetti e l’isola vede la zona gialla che potrebbe scattare dalla prossima settimana.

Jankto-gol, il Cagliari vince la sfida salvezza di Empoli

EMPOLI (ITALPRESS) – Il Cagliari passa 1-0 al Carlo Castellani contro l’Empoli, nel match valevole per la ventisettesima giornata del campionato di Serie A...
- Advertisement -