Confcommercio oltre la crisi. Commercianti e Istituzioni a Confronto per lo sviluppo della città

La grave crisi che sta colpendo il nostro settore impone un ripensamento non solo delle politiche di aiuto ma anche di interventi urgenti a propulsione del mondo del commercio. Da mesi Confcommercio Messina si batte per una piattaforma di intenti che accomuni le Istituzioni e i commercianti, convinta da sempre che il dialogo e la sinergia rappresentino le chiavi per lo sviluppo del nostro territorio. Oggi intorno a questa sinergia vogliamo costruire un percorso che si aprirà lunedì 28 novembre alle 15.00 presso la Sala Consulta della Camera di Commercio.

Il tavolo, primo di una serie di incontri che si svolgeranno nelle prossime settimane, si pone come obiettivo quello di rappresentare alle istituzioni intervenute, sindaco, giunta e rappresentanti del consiglio comunale, i maggiori disagi sofferti dagli esercizi commerciali in questi ultimi anni a partire dalla crisi pandemica che ha letteralmente affossato centinaia e centinaia di attività. I temi trattati saranno per iniziare quelli già inseriti nel documento di sintesi presentato all’amministrazione comunale insieme alla richiesta di istituzione di tavoli tecnici per la crisi del commercio e per il rilancio del sistema economico da rendere permanenti ed in particolare la situazione debitoria che espone moltissimi esercenti nei confronti del Comune.

Il Tavolo sarà articolato in due sessioni, la prima dedicata ai fattori della crisi, la seconda alle proposte per il rilancio del nostro territorio. All’incontro, oltre ai vertici di Confcommercio e ai rappresentanti dei commercianti, prenderanno parte il Sindaco Federico Basile, i componenti della giunta, e in particolare l’assessore alle Attività produttive Massimo Finocchiaro, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale e i capigruppo consiliari.

Sarri avverte la Lazio “Con la Fiorentina gara rischiosa”

ROMA (ITALPRESS) – “Dopo la vittoria sul Milan, la soluzione è l’equilibrio, nelle sensazioni e nelle analisi, senza eccedere nel pessimismo o nell’ottimismo. I...
- Advertisement -