Comprava biglietti ferroviari con soldi falsi, arrestato giovane messinese

La Polizia Ferroviaria di Messina ha tratto in arresto un giovane ventenne di
Messina, accusato della spendita e introduzione di monete false.
Il malvivente, durante lo scorso mese di agosto, ha acquistato presso la
biglietteria della stazione di Messina Centrale, biglietti ferroviari mediante l’utilizzo
di banconote false.


Dalle descrizioni fornite dai ferrovieri e grazie all’analisi dei filmati del sistema
di videosorveglianza e al monitoraggio delle telecamere, effettuato con la
collaborazione di FS Security, gli agenti della Polfer sono riusciti a rintracciare
l’uomo che ha tentato di reiterare il reato, trovandolo in possesso di 17 banconote da
100 euro, tutte false.


A seguito di perquisizione domiciliare sono state rinvenute ulteriori banconote,
presumibilmente contraffatte, per un totale di circa 2.500 euro, nonché una modica
quantità di sostanza stupefacente per uso personale, posti in sequestro.
A seguito di convalida dell’arresto, l’uomo è stato sottoposto alla misura degli
arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Advertisement -