Cittadella della Cultura, Amata: “20 milioni per ristrutturare tre padiglioni dell’ex ospedale Margherita”

20 milioni di euro per riqualificare tre padiglioni dell’ex ospedale Margherita di Messina ed avviare così il progetto di realizzazione della Cittadella della Cultura nel complesso sanitario abbandonato. L’arrivo delle risorse è stato annunciato dall’assessora a turismo, sport e spettacolo della Regione Sicilia Elvira Amata. Il percorso era stato tracciato dalla legge regionale approvata nel 2015. Adesso, da messinese, Amata riferisce con orgoglio che si potrà a breve avviare il recupero di tre edifici che diventeranno rispettivamente sedi del Museo Archeologico, del Museo del Terremoto e della Sovrintendenza dei Beni Culturali. “Un’operazione – dichiara l’assessora – che contribuirà a rafforzare sensibilmente il territorio cittadino sotto il profilo turistico-culturale. I fondi sono in gran parte quelli “Coesione e Sviluppo” la cui destinazione è stata concordata con il dialogo tra Governo e territorio.

Ulteriori risorse, inoltre, sono state destinate per altri progetti che riguardano il messinese. Tra questi la strada l’intervalliva Tirreno – Jonica, finanziata per 25 milioni di euro, e che consentirà di collegare in modo più funzionale ed adeguato i territori della città metropolitana.

“Con ulteriore soddisfazione – ha dichiarato ancora Elvira Amata – guardo anche ad un altro interventi: quello di sistemazione idraulica con opere di difesa dell’ospedale Papardo e del Torrente Papardo che consentirà , non soltanto un adeguato accesso all’Ospedale, ma al contempo, agevolerà una più funzionale e piena utilizzazione del campo di Rugby “Sciavicco” che rappresenta indiscutibilmente un’eccellenza tra le strutture del Meridione. Un’occasione di rilancio del segmento sportivo che si coniuga appieno con gli sforzi e le azioni poste in essere dal mio Assessorato che guarda ad una programmazione fortemente finalizzata anche alla riqualificazione degli impianti sportivi”.

Mattarella “Il G7 è un insieme di Paesi uniti da valori comuni”

BARI (ITALPRESS) – “Il G7 è un insieme di Paesi uniti non soltanto da un elevato livello di sviluppo e di reddito, ma anche...
- Advertisement -