Cercano lavoratori “in nero” ma trovano droga dentro il negozio. Messinese arrestato

Vanno nel negozio per controllare il rispetto della normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro per il contrasto delle attività in nero e trovano svariate dosi di marijuana e hashish. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Compagnia di Messina Centro e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina.

All’esito della verifica, i militari dell’Arma hanno accertato violazioni alla normativa di settore e in particolare l’abusivo utilizzo di impianto di videosorveglianza, diverse violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e l’impiego di una lavoratrice “in nero”. Il titolare è stato deferito ed a suo carico sono state comminate sanzioni e ammende per oltre 70.000 euro con la contestuale sospensione dell’attività.

Ma i Carabinieri durante il controllo insospettiti da un persistente odore riconducibile a stupefacente, hanno proceduto ad una perquisizione personale e del negozio con il ritrovamento della droga. L’atteggiamento nervoso assunto dal titolare ha indotto i militari ad estendere la perquisizione anche al domicilio dell’uomo, all’esito della quale sono stati trovati oltre 200 grammi di marijuana e la somma in contante di 6.715,00 euro, ritenuta e provento dell’attività delittuosa. La droga è stata sequestrata ed inviata ai Carabinieri del RIS di Messina per le analisi di laboratorio e l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Parte la campagna vaccinale al Policlinico di Messina

Inizierà il 16 Ottobre la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2023-2024 dell’AOU G. Martino con i vaccini aggiornati sulla base dei dati epidemiologici dei nuovi...
- Advertisement -