32.3 C
Messina
martedì, Giugno 28, 2022

Centrodestra e centrosinistra in “alto mare”. Le coalizioni si impegnano a perdere le elezioni amministrative

Cateno De Luca ha rassegnato le dimissioni da sindaco lo scorso 14 febbraio. Sono passati quasi 40 giorni. Centrodestra e centrosinistra non sono riusciti a proporre un candidato. Tavoli, confronti, veti incrociati ed un clamoroso nulla di fatto. Nomi che si rincorrono e disponibilità che vengono meno, perché il tempo a disposizione è davvero poco, si dovrebbe votare il 29 maggio, e nessuno sembra essere pronto a mettere la faccia in una competizione dall’esito incerto. Le due coalizioni si stanno impegnando. Nessuno lo può negare. Si stanno impegnando a perdere!

Oggi è previsto l’ennesimo confronto nel centrosinistra. Sfumata la candidatura della deputata del Movimento 5 Stelle Valentina Zafarana, il segretario provinciale del Pd Nino Bartolotta è chiamato a fare sintesi. Come ipotesi restano in piedi i nomi dei consiglieri comunali Antonella Russo ed Alessandro Russo. C’è chi spinge per la discesa in campo del segretario cittadino Franco De Domenico che, invece, sarebbe interessato ad una candidatura regionale. Nelle ultime ore è spuntato pure il nome dell’ex comandante della polizia municipale Calogero Ferlisi. Nessuno conferma. Nel centrodestra sembra essere archiviato il nome di Maurizio Croce che non ha trovato il supporto dell’intera coalizione. Domani in programma nuovo confronto. Scalpita Nino Germanà. Il deputato della Lega non ha fatto mistero di essere pronto ad intestarsi la causa. Nelle ultime ore è tornato a circolare con una certa insistenza il nome dell’ex sindaco Giuseppe Buzzanca, che già mesi fa, in tempi non sospetti, aveva mostrato un certo interesse rispetto al suo coinvolgimento. Buzzanca sarebbe sponsorizzato da Fratelli d’Italia.

ULTIMI ARTICOLI

più popolari