“C’è chi scambia le strade per circuiti di formula 1”. Il consigliere Laimo chiede autovelox

Il rischio di incidenti sul viale Regina Elena è sempre elevato a causa di chi guida a velocità troppo elevate. Il Consigliere della V Circoscrizione Franco Laimo chiede provvedimenti urgenti per contrastare e sanzionare atteggiamenti scorretti e pericolosi al volante.

Accade soprattutto nelle ore serali e notturne e nei giorni festivi e domenicali. “Il problema – comunica il rappresentante di Sicilia Futura, é stato ampiamente trattato in diverse sedute di commissione consiliare. Si era proposta l’installazione di castellane o attraversamenti pedonali rialzati, proprio allo scopo di disincentivare l’alta velocità, ma il Dipartimento Viabilità-  che in un primo momento aveva dato il via libera alla loro collocazione – successivamente ha fatto sapere mediate nota, di non avere i fondi necessari, non attuate dunque le richieste nemmeno quelle simili partite dalle altre circoscrizioni”.

Il consigliere Laimo chiede adesso la collaborazione delle forze dell’Ordine e propone l’installazione di autovelox fissi o mobili in determinati tratti del Viale Regina Elena, Via Leonardo Sciascia (pressi Chiesa San Francesco d’Assisi) e Via Nuova Panoramica, fra i complessi residenziali Eden Park e Linea Verde, dove spesso gli automobilisti scambiano le strade per un circuiti di Formula 1.

L’ultima commissione sull’argomento il 30 luglio. Al termine dei lavori è stata inviata nota agli Assessori Mondello, Musolino e Minutoli, ai dipartimenti di competenza interessati ed al Comando dei vigili urbani di Messina al fine di prevenire incidenti e “sangue” nelle nostre strade cittadine.

- Advertisement -