24.2 C
Messina
martedì, Settembre 27, 2022

Atto indimidatorio al Gran Camposanto. Presa di mira la video sorveglianza

MESSINA. È stato ripreso dalle telecamere il giovane che ieri sera, intorno alle 23, ha dato fuoco al sistema di videosorveglianza del Gran Camposanto. Grave atto intimidatorio nei confronti della struttura. L’autore del gesto è ricercato. Ha rotto il vetro della sala che ospita l’impianto gettando all’interno benzina per poi dare fuoco con un fazzoletto infiammato.

Sulla questione  è intervenuto il sindaco Cateno De Luca. “Attorno ai cimiteri di Messina – spiega il primo cittadino – ruotano strani interessi con evidenti connivenze con il palazzo municipale che ha consentito alle medesime imprese di gestire i servizi cimiteriali per oltre mezzo secolo. Noi stiamo smantellando tutto il sistema con trasferimenti dei funzionari e l’indizione di gare con vera evidenza pubblica. Perché i cimiteri di Messina sono stati sempre un affare per pochi e perpetui eletti ? Chiedetelo ai miei precedessori”.

La Vardera: “Gallo e Musolino in parlamento, risultato straordinario”

«Ringraziamo i 264.656 elettori che solo alla Camera dei Deputati hanno deciso di sostenere la lista "De Luca Sindaco d'Italia". Il nostro partito a livello...
- Advertisement -