25.2 C
Messina
venerdì, Luglio 1, 2022

Atm: in scadenza il contratto per 30 autisti. Non ancora pagati gli stipendi di dicembre

MESSINA. Tra qualche giorno scadranno i primi contratti per gli autisti assunti a tempo determinato a luglio dello scorso anno. I sei mesi previsti stanno per scadere e nel frattempo in Atm non è cambiato nulla. La società per azioni è nata sulla carta e ci vorrà ancora del tempo per renderla operativa. Adesso, secondo le intenzioni dell’amministrazione De Luca, entro il mese di aprile. Nonostante l’assunzione di 30 operatori di esercizi in questo periodo i disagi per l’utenza sono stati costanti e quotidiani. Basta consultare il sito internet per avere contezza di un servizio che non viene reso a tutta la città. Gli autisti mancano ed in bus restano in deposito. Tutto ciò avviene anche se il personale fa turni di straordinario non del tutto regolari. Lo abbiamo denunciato più volte. Lo ribadiamo in questo momento nel quale dovrà avvenire la trasformazione in spa e sono tanti i dubbi sulle procedure. Dubbi avanzati da una parte del mondo sindacale. Tra gli autisti in questo momento c’è chi arriva a 13 ore di guida continuativa per permettere all’azienda di garantire il tpl. E ciò come detto non basta.

Secondo il contratto di categoria l’orario medio giornaliero per un autista nei servizi urbani è di 6 ore e 40 che sale a 7.15 compresi i tempi accessori. Se i servizi sono extraurbani l’orario medio sale a 8 ore. Ma turni alla mano accade spesso che oltre al turno regolare si facciano straordinari di altre 5 o 6 ore anche immediatamente a seguire, con conseguenze non soltanto per l’autista stesso ma per il servizio. Fin quando si potrà continuare così? E cosa accadrà alla fine del mese con i contratti in scadenza? Altri autisti verranno a mancare in pianta organica. Per aprile mancano due mesi ed in Atm si naviga a vista. Con la nuova società sono state annunciate 160 assunzioni. Staremo a vedere. La situazione attuale, però non è delle migliori.

Intanto sembra essere calato il silenzio su un altro problema non di poco conto. I dipendenti dell’azienda speciale messa in liquidazione non hanno ancora ricevuto lo stipendio del mese di dicembre.

ultimi articoli

- Advertisement -

più lette