Articoli scolastici non sicuri. Scatta il sequestro della Guardia di Finanza in negozi di Messina

Date:

- Advertisement -

Articoli scolastici non sicuri e privi della marcatura CE sono stati sequestrati a Messina dagli agenti della Guardia di Finanza di Messina. Ben 165.000 i pezzi privi delle certificazioni minime di sicurezza e di indicazioni per il consumatore, finiti nel mirino delle Fiamme Gialle.

L’operazione rientra nell’ambito di un incisivo piano di interventi finalizzato alla tutela del settore dei beni e servizi destinati, soprattutto, ai minori, in considerazione dell’imminente ripresa delle attività scolastiche.

Complessivamente, sono stati eseguiti 3 interventi, nel corso dei quali sono state contestate violazioni amministrative nei confronti di altrettanti titolari di esercizi commerciali, dove sono stati rinvenuti gli articoli destinati, per lo più, ad uso didattico. La documentazione fornita e le informazioni riportate sui prodotti, liberamente esposti sugli scaffali per la vendita, non sono risultati essere sufficienti a garantirne la genuinità e la sicurezza.

Nel dettaglio, è stato riscontrato come tutte le confezioni risultassero mancanti delle prescritte “Avvertenze” e istruzioni d’uso in lingua italiana, elementi necessari a consentire agli utenti finali una valutazione circa gli eventuali effetti dannosi.

La merce destinata ad una delicata platea di consumatori, quali i bambini in età scolare, per la potenziale pericolosità dei prodotti, una volta immessi sul mercato, avrebbe potuto arrecare seri danni alla salute.

La merce irregolare è stata sottoposta a sequestro amministrativo, mentre i titolari degli esercizi commerciali sono stati segnalati alla competente Camera di Commercio, per l’irrogazione delle relative sanzioni.

Sorpreso ad incendiare rifiuti, 76 arrestato in flagranza di reato

MAZZARRA' SANT'ANDREA (ME). Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Furnari, nell’ambito di un servizio volto alla vigilanza della discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, dopo...

Rifiuti, Caminiti annuncia lo “spazzino di quartiere” e l’incremento della videosorveglianza

MESSINA. “Con l'approvazione del Piano Economico Finanziario 2022-2025, Messina potrà procedere ad importanti iniziative per la gestione dei rifiuti e il miglioramento della pulizia...

Rinnovato l’omaggio alla memoria di Paolo Borsellino e degli agenti della scorta

Si è svolta questa mattina - in occasione del trentaduesimo anno dalla strage di via D’Amelio - l’annuale commemorazione per ricordare il giudice Paolo...

Altre notizie

Tari più leggerà a Messina. Riduzione del 30%

“Adesso la tassa rifiuti a Messina è in linea con quella delle più virtuose Città metropolitane e l’andamento negli ultimi 10 anni è rappresentato...

“Jaan Rose cittadino onorario di Messina”. La proposta del consigliere La Fauci

Jaan Rose, l’atleta estone che ha attraversato lo Stretto sospeso a più di 200 metri su una slakline larga meno di due centimetri merita...

Stipendi arretrati. Infermieri del 118 in servizio a Giardini Naxos pronti allo sciopero

Ritardi nei pagamenti agli operatori sanitari che lavorano nel 118 all’Asp di Messina e scatta la protesta dei sindacati di categoria. Gli infermieri della...

Atletico Messina: restano Valerio Cuscinà, Marcello Farina e Gaetano Lembo. Il nuovo innesto è Antonio Foti

Il futuro dell’Atletico Messina si costruisce, sempre di più, sul recente passato: sono state confermate, nei giorni passati, le permanenze nell’organico biancoazzurro di Valerio...