27.6 C
Messina
giovedì, Agosto 18, 2022

Aggredisce l’ex moglie ferma in auto al semaforo, arrestato 50enne messinese

Ha approfittato del semaforo rosso per aggredire l’ex moglie che si trovava in auto nel traffico cittadino. Quando il mezzo era fermo ha cominciato a colpire il finestrino dell’auto con una fiaccola in cartone pressato da 50 centimetri, mandandolo in frantumi. Poi ha colpito ripetutamente la donna. I poliziotti delle Volanti hanno proceduto all’arresto del cinquantenne messinese autore della violenta aggressione, adesso dovrà rispondere del reato di lesioni personali aggravate ai danni della ex moglie.

Dalla ricostruzione dei fatti effettuata dagli agenti tempestivamente intervenuti a seguito di segnalazione in sala operativa, è emerso che la vittima sarebbe stata aggredita nella tarda serata di martedì mentre si trovava a bordo della propria autovettura, in coda al semaforo. L’ex, dal carattere possessivo e aggressivo, l’avrebbe raggiunta brandendo quell’arma impropria. Con la stessa avrebbe mandato in frantumi il vetro dello sportello per poi colpirla ripetutamente con violenza inaudita. Il cinquantunenne avrebbe quindi abbandonato la donna per raggiungere i figli, entrambi maggiorenni, minacciati perché “schieratisi” con la madre; inoltre, alla guida dell’auto, avrebbe anche tentato di investirli.L’uomo è stato velocemente rintracciato dai poliziotti ed identificato.

Aveva ancora con sé, sul sedile dell’auto, la fiaccola con la quale aveva aggredito l’ex moglie che, a seguito delle lesioni riportate, giudicata guaribile in 21 giorni. Pertanto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il cinquantunenne, denunciato anche per i reati di danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

ultimi articoli

La Vara rivolta verso la facciata della Cattedrale

Al fine di recuperare l’antica simbologia nella quale “Gesù porge l’Anima di Maria a Dio Padre”, raffigurato nella parte sommitale del Portale del Duomo,...
- Advertisement -

più lette