90 milioni di acqua non pagata. “Pioggia” di avvisi Amam per recuperare le somme

Circa 75mila avvisi di pagamento stanno “piovendo” in questi giorni su Messina. L’Amam non intende più sorvolare sui “furbetti” dell’acqua. Mancano dai bilanci 90 milioni di euro. Una cifra di crediti accumulata in anni di attività con bollette senza riscontri. Ancora oggi solo due utenti su 10 pagano regolarmente. La presidente dell’Amam Loredana Bonasera e il sindaco Federico Basile hanno annunciato in una conferenza stampa per annunciare “tolleranza zero”

- Advertisement -