Gestione errata dei dati covid in Sicilia. Indagine della commissione Sanità all’Ars

Qualche giorno fa la Regione ha aggiornato i dati sulla situazione epidemiologica dell’Isola. La Sicilia si appresta a diventare territorio Covid free. L’allineamento dei numeri ha ridotto in un sol colpo, di diverse centinaia di unità in meno, il numero dei malati di Coronavirus. Una buona notizia che getta però ombre sulla gestione dell’emergenza. La commissione sanità all’Ars vuol vederci chiaro e ha deciso di aprire un’indagine.

Tanti gli interrogativi ai quali dare una risposta nel rispetto di tutti quei siciliani che per mesi hanno subito un clima di diffuso terrore e di allarme che oggi appare esagerato. È accaduto, infatti, che nel travaso di dati informatici su contagi e decessi qualcosa si è inceppato. Calcoli sbagliati – inviati dalla Regione e manipolati a Roma – che raccontavano una Sicilia ancora nel tunnel dell’emergenza, mentre i numeri veri collocavano l’Isola quasi fuori dall’incubo.

Uno squilibrio sul quale la commissione sanità intende fare luce. Un problema che era emerso anche a Messina. Per settimane il numero dei positivi si è mantenuto costante e sopra le 200 unità. Mentre l’Asp disegnava una realtà totalmente differente. Oggi i malati di covid tra Messina e provincia non sono più di 20.