Coronavirus, l’Atm dispone misure a tutela di dipendenti e utenza. Niente controlli biglietti, salita e discesa solo da porte posteriori

L’azienda trasporti di Messina adotta una serie di misure a tutela dei suoi dipendenti e dell’utenza. I commissari liquidatori Roberto Aquila, Piero Picciolo e Fabrizio Gemelli e il Direttore Generale  Natale Trischitta hanno adottato stamani un ordine di servizio che sarà in vigore fino al 3 Aprile, salvo nuove disposizioni nazionali.  In particolare, visto l’evolversi della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi sul territorio  è stato disposto l’utilizzo delle porte centrali e posteriori per la salita e la discesa dei passeggeri a bordo dei mezzi aziendali.

Decisa anche la sospensione momentanea della vendita dei biglietti e le attività di verifica dei titoli di viaggio e degli abbonamenti a bordo dei mezzi aziendali per garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro con l’utenza . Inoltre, sospese tutte le riunioni nei locali aziendali e adottate  misure specifiche per evitare l’affollamento all’interno degli uffici aziendali (Sale di attesa, Biglietterie) .

Vengono mantenuti  gli interventi di sanificazione dei mezzi e dei locali aziendali con prodotti specifici. Posizionati pure distributori di soluzione igienizzante in tutti gli ingressi dei locali aziendali. Decisa altresì la sospensione del ricevimento del pubblico in tutti gli uffici amministrativi aziendali dal Qualsiasi comunicazione e/o richiesta di ricevimento potrà essere inoltrata all’Azienda attraverso le seguenti mail:

–        segreteriagenerale@atmmessina.it

–        segreteria.generale@pec.atmmessina.it