Fondi Masterplan, altra opera appaltata da Amam

MESSINA. Ancora un appalto milionario per Amam. Si tratta della quarta opera finanziata con i fondi del Masterplan. Un milione di euro che saranno impiegati per l’adeguamento ed il controllo degli scarichi fognari del canale collettore “Cassina” nel tratto Grotte-Mili. Lavori che si aggiungono a quelli già appaltati per la riqualificazione e revamping del depuratore che si trova nella zona sud e per i quali Amam sta utilizzato altri 3 milioni di euro, sempre provenienti dal Masterplan. Prevista la copertura delle vasche e l’eliminazione dei cattivi odori.

Ora si procede secondo il cronoprogramma stabilito dall’Azienda Meridionale Acque e l’amministrazione comunale. Nello specifico l’ultimo intervento appaltato eviterà sversamenti nell’area di Mili e lungo gli scarichi di troppo pieno della Cassina. Per questo sarà realizzata una nuova condotta fognaria che andrà a sostituire quella deteriorata a causa dei fenomeni corrosivi ed erosivi causati dal trasporto di sedimenti.

Il tratto oggetto di sostituzione si sviluppa per una lunghezza di 350 m sulla S.S. 114, ed in particolare dall’innesto con l’impianto di sollevamento Mili Cannetto. Un intervento concepito a protezione dell’ambiente e della funzionalità idraulica del collettore fognario da troppo tempo trascurato. L’aggiudicazione della gara entro il 15 di marzo ed i lavori avranno una durata di sei mesi.