I criminali provocavano i disordini nei locali, poi offrivano il rimedio. L’operazione “flower” ha fermato le estorsioni. Plaude la Confcommercio

0
425